Women for Women Against Violence
Premio Camomilla 4a edizione
Giovedì 27 Settembre 2018

Un evento organizzato dall'Associazione Consorzio Umanitas Onlus per promuovere il contrasto alla violenza di genere e il benessere delle donne che lottano contro il tumore al seno. L'evento ha la triplice finalità di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle criticità, valorizzare le iniziative sui due temi e raccogliere fondi per le associazioni impegnate nelle attività di sostegno.

Ad oggi Women for Women against violence ha già raccolto fondi per:

  • Associazione BABC (Beautiful After Breast Cancer) Italia Onlus
  • D.I.R.E. (Donne in Rete contro la Violenza)
  • A.N.D.O.S. Onlus (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno)
  • Salvamamme Onlus
  • Incontra Donna Onlus (Occupiamoci di seno)
Women for Women Against Violence

Premio Camomilla 2017 in 15 MINUTI

Il video della serata

Il servizio dedicato all'evento di TG COM

 

Intervista a Donatella Gimigliano su VG21 News

Il servizio dedicato Women for Women di Tv2000

 

Già nel 2015 è emerso che alcune donne che si sono rivolte ai centri antiviolenza, perché maltrattate o abusate da un uomo, spesso il compagno o il marito, si erano contestualmente ammalate di tumore al seno. Nella maggior parte dei casi la diagnosi di cancro è piombata nella loro esistenza dopo aver condotto anni di dura lotta per liberarsi da ciò che le affliggeva e che non erano più disposte a tollerare, “...sul più bello quando pensi di essere riuscita a vincere la morte e a imboccare la strada verso la vita, scopri che il “nemico” lo porti dentro di te”.

In Italia il tumore al seno viene diagnosticato in circa 50mila donne ogni anno, di queste una su tre, il 30 per cento ha meno di 50 anni, il 15 per cento in più negli ultimi cinque anni (dati Lilt). Il carcinoma della mammella si conferma il big killer più letale e più frequente del genere femminile e si attesta come principale causa di mortalità oncologica.
Oltre cento donne in Italia ogni anno vengono uccise da uomini, quasi sempre quelli che sostengono di amarle. Una vera e propria strage. Quasi 7 milioni, secondo i dati Istat, quelle che nel corso della propria vita hanno subito una forma di abuso. Nel 2016 se ne sono contate 120. E dal primo gennaio 2017 a oggi sarebbero almeno oltre 20 le donne uccise per mano maschile: una media di una vittima ogni tre giorni.

LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori)

LILTLega Italiana per la Lotta contro i Tumori

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è un Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e si articola in Unioni Regionali delle Sezioni Provinciali. Opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica.

L'impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti: la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita), quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce) e l'attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale.

Valigia di salvataggio

Valigia di SalvataggioSalvamamme Onlus.

Con l'obiettivo di diffonderlo come modello da realizzare in Italia e in Europa, il progetto la “Valigia di Salvataggio” di Salvamamme Onlus, in partnership con la Regione Lazio, vuole rispondere alle richieste delle tante donne in fuga vittime di violenza offrendo loro un piano di azione completo che le metta al sicuro nei primi giorni successivi all'abbandono della loro casa o in momenti di alta criticità.

Non solo intende dare loro, come già da anni provvede a fare, un guardaroba comprensivo di calzature, biancheria, scarpe e abiti, contenuto in una valigia o un trolley, ma anche, se necessario in un ristretto numero di casi, una sistemazione di emergenza, una nuova scheda telefonica, un prontuario di numeri utili e indicazioni legali di base e consulenza psicologica in caso di emergenza.

Il progetto è patrocinato dal Ministero della Giustizia, e avviato in collaborazione con la Polizia di Stato con due protocolli operativi firmati con la Questura di Roma (insieme all'Associazione “Rete di Sicurezza Attiva”) e con il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Rugby.

Il The Church Village, struttura del gruppo The Church Resort, è un suggestivo complesso, immerso in un incantevole parco privato, situato nelle immediate vicinanze del parco di Villa Doria Pamphili a pochi chilometri dalla Città del Vaticano.

Lo stile è contemporaneo e si ispira alle moderne atmosfere Street Style. Con le sue 250 camere l'Hotel propone ai suoi ospiti una selezionata offerta di alta gastronomia, mentre il centro congressi è allestito con un grande auditorium dotato delle ultime novità tecnologiche e di mezzi audiovisivi avanzati.

Location - Women for Women
Il "PREMIO Camomilla" (il fiore di camomilla ha delle straordinarie capacità terapeutiche, ha il potere di rinvigorire le piante malate, rappresenta quindi la solidarietà e l’aiuto nei momenti più difficili) vuole raccontare chi dietro le quinte e chi con la propria immagine è in prima linea a sostegno delle donne meno fortunate e verrà assegnato ad una selezione di personaggi che si sono distinti per il loro impegno nel sociale e nelle campagne di sensibilizzazione sui temi del tumore al seno e della violenza di genere. Quest'anno il laboratorio del maestro orafo Michele Affidato ha realizzato una scultura dedicata.

Realizzato dal laboratorio del maestro orafo Michele Affidato, il riconoscimento sarà una bellissima opera dedicata all'evento.

Women for Women - Premio Camomilla

Rosanna Banfi, Maria Concetta Mattei (Tg2), Lavinia Biagiotti, Rita Dalla Chiesa, Marina Fiordaliso, Barbara De Rossi, Nicoletta Romanoff, Cinzia Leone, Paola Minaccioni, Patrizia Mirigliani, Cristina Chiabotto, Paolo Ruffini (Direttore programmi TV2000), Adriana Volpe, Alessandra Canale, Emma D'Aquino (Tg1), Titti Carrano (Presidente Donne in Rete contro la Violenza), Flori Degrassi (Presidente A.N.D.O.S. - Associazione Nazionale Donne Operate al Seno), Maria Grazia Passeri (Presidente Salvamamme), Polizia di Stato (per la campagna #questononèamore - rappresentata dal Primo Dirigente Giovanna Petrocca), Chiara Salvo (CEO Kimera Produzioni per il programma Kemioamiche), Maria Pia Dionisi (Presidente Abbraccio Rosa Onlus Dragon Boat - Donne in canoa), Giuliana Di Carlo (Presidente Un Lago di Donne), Ivana Ciabatti (Presidente di Confindustria Federorafi), Daniela Alleruzzo (Presidente Accademia l'Arte nel Cuore Onlus), Mariolina Coppola (ideatrice e curatrice per Soroptimist International Italia del progetto SHAW – Soroptimist Help Application Women), Francesca Romana Grippaudo (ideatrice del reggiseno Magic - per le donne operate al seno), Alessandro Carrieri (regista corto «Malamore»).

Il mostro non dorme sotto il letto... può dormire accanto o dentro di te.
(Anonimo)

Donatella Gimigliano, presidente dell'Associazione Consorzio Umanitas e dell'Associazione IntegrArte Onlus, giornalista pubblicista, Socio Professionista Qualificato FERPi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana). Communication manager, esperta di Public Affairs, ideazione e organizzazione di eventi. E' autrice del soggetto di serie del film «Dottor Clown», Canale 5 per la regia di Maurizio Nichetti (premio Roma Fiction Fest a Massimo Ghini come miglior attore - categoria Tv Movie). Con Nino Gimigliano è coautrice del libro “Woodhouse: umorismo e reminiscenze” (Rubettino Editore).